WWW.PAPITOJALAJALA.COM
Biografia - Aneddoti e curiosità - Papito nei ricordi dei suoi allievi - Lo stile Jala Jala - Gli Jala Jala Dancers - Gli allievi di Papito - L'accademia "Jala Jala" di Janet Orta - Intervista a Papito Jala Jala - Video - Papito Jala Jala fan club - Mail
 


Papito Jala Jala Fun Club
DEDICA
a Papito Jala Jala

Cinque anni fa, il 9 ottobre del 2000 si spegneva a causa di un infarto cardiaco, una delle stelle più splendenti della costellazione salsera: Miguel Matos Chevere, meglio conosciuto come Papito Jala Jala. Un uomo dal carisma inconfondibile, un ballerino inimitabile, capace di lasciare una traccia indelebile nella storia di questa espressione musicale da noi così tanto amata.
Per me, come per molti altri, ha rappresentato molto di più di un semplice maestro e credo che il suo esempio, il suo personaggio rimarrà per sempre nel cuore dei salseri di tutto il mondo.
Come persona aveva come tutti mille difetti ma aveva un cuore incredibilmente grande, pronto com’era a correre in soccorso anche del suo peggior nemico. Come ballerino possedeva la straordinaria capacità di trasformarsi, ogni volta che entrava in pista, in un incantatore, un mago o se preferite un domatore.
Sì, quando lo vedevo ballare con le sue Jala Jala dancers, mi dava proprio l’idea del domatore del circo, alle prese con le sue tigri e le sue leonesse. Gli ho sempre invidiato quella sua capacità innata di ipnotizzare le persone, di penetrare la musica e di raggiungere, nei momenti di massima ispirazione un vero e proprio stato di trance.
Il destino di molti artisti è quello di cadere nell'oblio una volta che abbandonano le scene. Nessuno, nemmeno tra gli amici più cari o tra gli allievi più fedeli,  si preoccupa di mantenere vivo il loro ricordo. Questo sito a lui dedicato è la mia maniera per esternare tutta la mia gratitudine, la mia ammirazione ma soprattutto il mio affetto a una persona che ha saputo avere una importanza così radicale nella mia vita, come in quella di tanti salseri che grazie a lui hanno avuto l'ispirazione per dedicarsi anima e corpo al ballo.
Questo sito gli renderà il tributo che merita affinché il suo ricordo rimanga sempre impresso nella memoria collettiva ed affinché anche le nuove generazioni possano conoscere e capire più da vicino la grandezza di questo personaggio.

Grazie maestro per averci insegnato che un uomo
non va' amato solo per le sue virtù ma anche per i suoi vizi...

Che la bontà e la malvagità possono convivere
incredibilmente nello stesso cuore ed essere
alle volte solo il frutto di un estremo bisogno d'amore..

Grazie per averci insegnato a perdonare
e averci mostrato la sottile linea di confine tra l'amore e l'odio...

Grazie Papito, un artista muore ma la sua arte non muore con lui,
vivrà per sempre nel ricordo delle persone
che gli hanno voluto bene...

Enzo Conte

 
                                                                                                                
  WWW.ENZOCONTE.IT        

 

> torna su